ORGANO (INDIRIZZO ORGANO LITURGICO) Contenuto sezione

CONSERVATORIO DI MUSICA "L.REFICE" FROSINONE


DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A TASTIERA E A PERCUSSIONE

 

SCUOLA DI ORGANO

 

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

ORGANO (INDIRIZZO ORGANO LITURGICO)

 

 

REQUISITI GENERALI PER L'AMMISSIONE AI CORSI

 

(ARTICOLI 12 e 13 del Regolamento Didattico dell'Istituto )

 

1. L'ammissione ai corsi accademici di primo livello attivati presso il Conservatorio è riservata agli studenti in possesso di diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo. In caso di spiccate capacità e attitudini, lo studente potrà essere ammesso anche prima del conseguimento di detti titoli, i quali dovranno comunque essere conseguiti entro il completamento del corso di diploma accademico.

2. L'ammissione ai corsi di cui ai commi precedenti è subordinata al superamento di un esame di ammissione che verifichi il possesso delle competenze teoriche, interpretative e/o compositive coerenti con i parametri delle istituzioni musicali europee di pari livello. Le competenze d'ingresso sono definite nei regolamenti di ciascun corso di studio.

3. Qualora lo studente, durante l'esame di ammissione, evidenzi lacune nella preparazione, avrà l'obbligo di colmare i debiti rilevati anche attraverso la frequenza di apposite attività formative.

4. I criteri per l'attribuzione dei debiti sono regolamentati dai consigli di corso competenti.

 

PROVE SPECIFICHE  PER L'AMMISSIONE AL

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN ORGANO (INDIRIZZO ORGANO LITURGICO)

Esecuzione delle seguenti composizioni:

- Due brani dai Fiori Musicali di G. Frescobaldi

- due brani dalle Messes di F. Couperin

- due corali dell'Orgelbüchlein di J. S. Bach

- Acht kleine Präludien und Fugen BWV 553-560 (due a

scelta)

- un brano liturgico dell'Ottocento

- un brano liturgico del Novecento

- improvvisazione di un Preludio, oppure di un Interludio

oppure di un Postludio su melodia data

- lettura a prima vista e trasporto

 

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

ARTICOLAZIONE  TRIENNALE DEI PROGRAMMI DI STUDIO E DEI PROGRAMMI D'ESAME  DI

ORGANO LITURGICO

PRIMA ANNUALITA'

Programma di studio

- Scelta di composizioni del Seicento e del primo Settecento per la liturgia cattolica.

- J. S. Bach: scelta di composizioni su Corale.

- J. S. Bach: scelta di composizioni libere.

- Scelta di composizioni liturgiche dell'Ottocento.

- Scelta di composizioni liturgiche del Novecento e contemporanee.

NB: Le composizioni scelte dovranno avere difficoltà e durata adeguata all'anno di corso.

Programma d'esame

1) Esecuzione di una composizione del Seicento o del primo Settecento per la liturgia cattolica.

2) Esecuzione di una composizione su Corale di J. S. Bach.

3) Esecuzione di una composizione libera di J. S. Bach.

4) Esecuzione di una composizione liturgica dell'Ottocento.

5) Esecuzione di una composizione liturgica del Novecento o contemporanea.

NB: Le composizioni presentate dovranno avere difficoltà e durata adeguata all'anno di corso.

Il programma non dovrà contenere composizioni presentate nell'esame di ammissione.

SECONDA ANNUALITA'

Programma di studio:

1) Scelta di composizioni pedaliter di autori pre-bachiani appartenenti alla scuola organistica tedesca

del Nord.

2) J. S. Bach: scelta di composizioni su Corale.

3) J. S. Bach: scelta di composizioni libere.

4) Scelta di composizioni liturgiche dell'Ottocento.

5) Scelta di composizioni liturgiche del Novecento e contemporanee.

NB: Le composizioni scelte dovranno avere difficoltà e durata adeguata all'anno di corso.

Programma d'esame:

1) Esecuzione di una composizione pedaliter di autore pre-bachiano appartenente alla scuola organistica tedesca del Nord.

2) Esecuzione di una composizione su Corale di J. S. Bach.

3) Esecuzione di una composizione libera di J. S. Bach.

4) Esecuzione di una composizione liturgica dell'Ottocento.

5) Esecuzione di una composizione liturgica del Novecento o contemporanea.

NB: Le composizioni presentate dovranno avere difficoltà e durata adeguata all'anno di corso.

Il programma non dovrà contenere composizioni presentate nell'esame di Organo liturgico

I.

TERZA ANNUALITA'

Programma di studio:

Nella terza annualità lo studente amplierà il proprio repertorio organistico "liturgico" attraverso una scelta di composizioni di difficoltà e durata adeguata all'anno di corso.

 

Programma d'esame:

Il programma d'esame della terza annualità consisterà in una performance della durata minima di ca. 50 minuti, comprendente brani di difficoltà adeguata al corso che, spaziando dalla letteratura antica a quella del nostro tempo, siano attinenti all'argomento della tesi finale.

NB: Il programma non dovrà contenere composizioni presentate negli esami  della prima e della seconda annualità